L'Egitto nella poesia di Giuseppe Ungaretti (1888-1970)

Mohammed Ibrahim Abdo, Samah 


Abstract


La ricerca intitolata L'Egitto nella poesia di Giuseppe Ungaretti analizza le opere poetiche del poeta cercando le tracce della sua vita in Egitto (24 anni). Corpus della ricerca è tutta la sua produzione poetica sin dal Porto Sepolto (1917) al Dialogo (1968). La ricerca si divide principalmente in due capitoli. Il primo capitolo intitolato Formazione intellettuale e umana di Ungaretti, getta luce sugli articoli scritti dal poeta in Egitto, la sua traduzione di molti versi di alcuni poeti classici arabi, l'influenza della musica araba sulla sua opera. Il capitolo studia anche tutte le tappe della vita del poeta in Italia, Francia e Brasile. Nel secondo capitolo intitolato L'Egitto tra realtà e simbolo nella poesie di G. U. sono presi in esame quattro motivi della poesia di Ungaretti: il Porto sepolto e il mito, la presenza reale e metaforica del deserto, il nomadismo ungarettiano, il Nilo e l'acqua come simboli. Questi quattro elementi fondamentali, che il poeta ha serbato dalla sua esperienza di vita ad Alessandria d'Egitto acquistano tanti e diversi significati simbolici nella sua opera poetica.


Other data

Keywords Letteratura – Egitto – il Porto sepolto – deserto – nomadismo – acqua – simbolo
Issue Date 2014
Publisher Faculty of Alsun
Source L'Egitto nella poesia di Giuseppe Ungaretti (1888-1970), Il Cairo, 2014
Project Tesi di master 
URI http://research.asu.edu.eg/123456789/199


File Description SizeFormat 
L'Egitto nella poesia di Giuseppe Ungaretti.pdf852.9 kBAdobe PDFView/Open
Recommend this item

CORE Recommender
25
Views

39
Downloads


Items in Ain Shams Scholar are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.